sab 15°C

Mappa

La Città di Mendrisio si trova a sud del Canton Ticino ed è al centro di un triangolo ai cui vertici si situano le città di Lugano, Como e Varese. Centro politico fin dal Medioevo, Mendrisio è il capoluogo dell’omonimo distretto. Lo sviluppo di Mendrisio è avvenuto essenzialmente grazie a due grandi opere: la costruzione della ferrovia (Ottocento) e dell’autostrada (anni Sessanta). Questi due collegamenti hanno inserito Mendrisio nella grande rete che unisce il nord con il sud dell’Europa, conferendogli una posizione strategica tra il polo urbano di Lugano, le città di Como e Varese e la grande metropoli di Milano con il suo aeroporto internazionale di Malpensa. Da allora, il comprensorio ha cambiato volto, trasformandosi velocemente in un’importante realtà socioeconomica, sede di servizi regionali, dell’Accademia di architettura e di un’emergente polo commerciale e industriale. Il Centro Storico presenta un ricco patrimonio di palazzi e tesori nascosti, che è possibile scoprire seguendo l’itinerario didattico culturale o noleggiando le audioguide presso l’ufficio del turismo regionale.

Mendrisio, che vanta la presenza di un buon numero di cantine vitivinicole, conta oggi circa 15’500 abitanti; il suo territorio si estende fino al lago e comprende anche un’ampia parte delle due montagne che ne contornano i confini: il Monte Generoso ed il Monte San Giorgio. Si tratta di due ampi comprensori montagnosi molto apprezzati dalla popolazione locale e dai turisti, che propongono una grande varietà di escursioni e punti panoramici indimenticabili, tra cui quello della Vetta del Monte Generoso a 1704 m/sm, raggiungibile anche con l’antico treno a cremagliera che parte da Capolago, da dove è possibile ammirare uno dei più bei panorami sulle Alpi e sulla Pianura Padana. Sede dell’Accademia d’architettura e di atelier di noti architetti, Mendrisio ospita anche il Teatro dell’Architettura, il Parco Archeologico di Tremona, tre importanti musei d’arte, il Museo dei Fossili del Monte San Giorgio (UNESCO WHS), la Galleria di ferromodellismo Baumgartner, un Museo di arte Sacra e il Museo del Trasparente.

Il calendario di esposizioni ed eventi è ricco anche di manifestazioni a carattere tradizionale. Tra queste le più frequentate sono: la Sagra del Borgo, Cantine Aperte, il Tappo alle Cantine e la Rassegna Gastronomica, che rappresentano occasioni ideali per vivere l’atmosfera dei luoghi e degustare piatti e vini locali; la Fiera di San Martino e di San Giuseppe, entrambe legate a tradizioni antiche che vengono perpetuate nel tempo; la Festa della Musica e gli eventi musicali organizzati presso le Cave di Arzo, sono invece manifestazioni più giovani che stanno riscuotendo grande successo.

La popolazione di Mendrisio ha saputo mantenere accesa la passione per molti eventi a carattere tradizionale che si perpetuano di generazione in generazione e le Processioni della Settimana Santa ne sono la testimonianza vivente. Queste due processioni, oggi candidate ufficialmente dalla Confederazione ad essere inserite nella Lista rappresentativa dei Beni immateriali culturali dell’UNESCO, sono sostenute attivamente dalla città di Mendrisio che, con la Fondazione Processioni Storiche, ne sostiene l’organizzazione.

Raggiungere Mendrisio è facile, i parcheggi sono ben segnalati e dalle due stazioni ferroviarie bastano pochi minuti per arrivare a piedi nel centro storico. Consultate la mappa per scegliere il percorso migliore.